NEWSLETTER

Lettori fissi- ISCRIVITI!

venerdì 24 novembre 2017

# BLOGTOUR # RECENSIONE

REVIEW PARTY "LA RAGAZZA DELLA NEVE" di Pam Jenoff



Hello readers! Ieri, per Newton Compton editori, usciva "La ragazza della neve" di Pam Jenoff e ovviamente non potevamo non parlarne sul blog!
Ringrazio come sempre la casa editrice e le mie colleghe per la disponibilità!
Devo dire che mi sono espressa abbastanza positivamente su questo romanzo, nonostante non fosse nella mia wishlist, ma l'intreccio è davvero sorprendente!
Ma andiamo insieme a scoprire la scheda del libro!



TITOLO: La ragazza della neve.
AUTORE: Pam Jenoff
CASA EDITRICE: Newton Compton
NUMERO PAGINE: 351
PREZZO EBOOK: 4,99€
PREZZO CARTACEO:8,50€
DATA DI USCITA: 23/11/17
LINK ACQUISTO

TRAMA:  Noa ha sedici anni ed è stata cacciata di casa quando i genitori hanno scoperto che è rimasta incinta dopo una notte passata con un soldato nazista. Rifugiatasi in una struttura per ragazze madri, viene però costretta a rinunciare al figlio appena nato. Sola e senza mezzi trova ospitalità in una piccola stazione ferroviaria, dove lavora come inserviente per guadagnarsi da vivere. Un giorno Noa scopre un carro merci dove sono stipate decine di bambini ebrei destinati a un campo di concentramento e non può fare a meno di ricordare suo figlio. È un attimo che cambierà il corso della sua vita: senza pensare alle conseguenze di quel gesto, prende uno dei neonati e fugge nella notte fredda. Dopo ore di cammino in mezzo ai boschi Noa e il piccolo, stremati, vengono accolti in un circo tedesco, ma potranno rimanere a una condizione: Noa dovrà imparare a volteggiare sul trapezio, sotto la guida della misteriosa Astrid. In alto, sopra la folla, Noa e Astrid dovranno imparare a fidarsi l’una dell’altra, a costo della loro stessa vita.



ABOUT THE AUTHOR:Nata nel Maryland e cresciuta nei dintorni di Philadelphia, ha frequentato la George Washington University a Washington. Dopo un’esperienza al Pentagono, è stata trasferita al Dipartimento di Stato e poi assegnata al Consolato degli USA a Cracovia, in Polonia. Durante questo periodo ha intrecciato strette relazioni con la comunità ebraica polacca e ha approfondito le sue conoscenze sull’Olocausto. È autrice di numerosi libri tra cui The Kommandant’s Girl, bestseller internazionale. Vive vicino a Philadelphia con il marito e tre figli. Per saperne di più www.pamjenoff.com







Un romanzo potente, una storia delicata, quanto forte e crudele.

Protagonista indiscussa de "La ragazza della neve" è Noa, una giovane ragazza olandese costretta a mandare il proprio bimbo in adozione e messa alla gogna dalla propria famiglia.
L'autrice è riuscita a dare risalto alle emozioni e le sensazioni vissute da Noa, la vergogna, il terrore verso un futuro incerto, la fede e la speranza, che sono, chiaramente, due motivi cardini del racconto.
Perché in fondo il più grande desiderio della nostra protagonista è riabbracciare il proprio bambino, a tutti i costi. E proprio questo ha scaturito, nell'animo di Noa, dei sentimenti non esattamente puri, che la portano a rapire un figlio che non è il suo.

Ecco fino a dove arriva la mente umana. 
E' bastato solo un attimo e quel gesto ha sconvolto la vita di quel piccolo, della sua famiglia originaria e di Noa.

"Appena ho smesso di tremare ho cercato il bambino, che dormiva pacificamente nel cesto trasformato in culla di fianco al mio letto. L’ho tirato a me, il suo calore mi rassicurava. I miei occhi si sono adattati alla stanza silenziosa, parzialmente illuminata dal bagliore della luna che filtrava dalle tende trattenute da funi intrecciate. Un fuoco basso bruciava in un angolo." 

Sicuramente il tema predominante del romanzo è l'amore, ma non un amore passionale, travolgente, ma l'amore espresso nella sua più nobile accezione. L'amore pure verso un figlio mai riconosciuto, l'amore verso il prossimo, o l'amico.

Personaggio che ho apprezzato è Astrid; il suo mondo circense sembra andare in collisione con quello di Noa. Possono davvero due persone tanto diverse trovare un punto di incontro?
E proprio quanto meno ce lo aspettiamo ecco che arriva l'ennesimo colpo di scena...
Solo la loro unione potrà diventare la loro forza!!

Lo stile dell'autrice è fluido e curato nei minimi dettagli. La descrizione dei paesaggi è davvero minuziosa e meticolosa, riusciamo a tratteggiarli nitidamente nella nostra mente e a scolpirli indelebilmente. 

In qualche punto la narrazione sembra andare a rilento, ma poi riprendere alla grande con colpi di scena.

Devo ammetterlo... non è un romanzo che avrei inserito nella mia wishlist, come vi dicevo precedentemente, ma mi sono dovuta ricredere. L'intreccio della storia e il suo intento moraleggiante sono pienamente promossi! Il racconto riesce davvero a lasciarti qualcosa e nonostante sia troppo giovane per avere un figlio, sono riuscita a percepire il dolore, la frustrazione e l'angoscia di Noa, nel mandare il proprio bambino in adozione, ma soprattutto l'indifferenza della famiglia, che la ripudia senza mezzi termini.
Parole taglienti e di ghiaccio, che riescono davvero a smuovere il tuo animo.

Storia promossa e di grande valore!
Incredibile, ma la consiglio davvero!

E voi cosa ne pensate? Lasciate un commentino qui sotto

Nessun commento:

Posta un commento

LEGGI LA MIA INTERVISTA AD ANNA PREMOLI.

LEGGI LA MIA INTERVISTA AD ANNA PREMOLI.
Regina indiscussa del romance italiano.

INTERVISTA A JEANNE RYAN

INTERVISTA A JEANNE RYAN
AUTRICE DEL BESTSELLER NERVE

INTERVISTA A MARTIN RUA

INTERVISTA A MARTIN RUA
Autore de "La profezia del libro perduto" un grande thriller (prophetiae saga) edito da Neton Compton

CINEMA E SCI-FI

CINEMA E SCI-FI
I FILM FANTASCIENTIFICI CHE HANNO FATTO LA STORIA

Follow me @livingamongthebooks