NEWSLETTER

Lettori fissi- ISCRIVITI!

martedì 17 ottobre 2017

# BLOGTOUR # collaborazioni

REVIEW PARTY "NUMB-NICOLAS" di Diego Ferra

Cari readers, si, nel caso in cui ve lo stiate chiedendo, SONO VIVA. Sapevo già cosa significasse intraprendere l'ultimo anno di liceo, ma, francamente, credevo che almeno all'inizio ci facessero un po' respirare... e invece no. Ma non demordo! In fondo si trova sempre tempo per le proprie passioni, no?
Bene, oggi ricominciamo alla grande con la recensione per il review party di "Numb-Nicolas" di Diego Ferra. La storia inizia con "Numb-Anna" di cui sicuramente avete sentito parlare. Vincitore dei Wattys, il concorso annuale che premia le storie migliori  più seguite di wattpad, che per chi non lo sapesse è una piattaforma gratuita dove è possibile caricare i propri libri e avere uno scambio costruttivo con gli altri membri. Ecco l'atteso secondo capitolo della serie che ha superato 1 milione di visualizzazioni.
Per chi non sapesse di cosa tratta il primo volume vi lascio qui di seguito la trama:
Anna è una ragazza semplice e riservata. Ammessa al Magdalene College di Cambridge, parte alla volta dell'Inghilterra che, discreta, conserva le sue origini. Ad attenderla a braccia aperte, c'è infatti la nonna Eve. Ma quello che ancora non c'è negli appunti di Anna, scritti con precisione sull'agenda, tra gli orari dei corsi da seguire, è il nome di Nicolas, né l'enorme mistero dei suoi occhi. Non c'è nemmeno il fiume Cam, lento e dolce, che dalle sue sponde la guarda e le ricorda che siamo sempre dove dobbiamo essere. Un universo di nuove, sconosciute emozioni l'attende. Così come l'incontro con un nuovo sentimento. L'amore.



"E lo sento il cuore che mi disobbedisce"


*Premessa importante*
Si tratta di un romanzo rosa, quindi è chiaro che certi cliché, come d'obbligo, debbano essere rispettati. Nicolas potrebbe apparire come il classico ragazzo "dannato" e Anna la ragazza della porta accanto. Ma questa storia è molto più di questo classico schema.
 love amor sweet romance romantic GIFNel secondo volume Anna prende coscienza di sé e dei suoi sbagli e il suo personaggio diventa così dinamico, portato all'evoluzione e al cambiamento, non più una figura statica.
I nostri due cari protagonisti, in questo capitolo, per lo meno all'inizio, sono separati. E' curioso scoprire l'evolversi dei loro comportamenti in assenza l'uno dell'altro, come il pensiero dell'altra metà logori il proprio animo, fino a stare male. L'alternanza dei pensieri di Nicolas e Anna viene accompagnata da quelli di Richard, il fratello di Nicolas, con un passato piuttosto travagliato. *Vi informo che il 21 Novembre in tutte le librerie uscirà NUMB-RICHARD, l'ultimo e terzo capitolo della serie*
In questo volume verranno attenzionati maggiormente i personaggi secondari che abbiamo incontrato nel libro precedente, dando libero spazio alle loro emozioni e ai loro sentimenti, senza filtri; facendoci capire cosa li ha spinti a  prendere determinate decisioni.

"Io lo so, lo so cosa mi sono lasciato alle spalle.
 Anna, mi sono lasciato alle spalle Anna.

 E dentro di lei muoio ancora.
 Muoio nei suoi occhi, nei suoi respiri.
 Lo sento standole accanto.
 Lo sento anche nel suo ferirmi ancora."



Ma veniamo allo stile. Sicuramente per essere una storia d'amore (che poi provenga da wattpad o meno non ha così tanta rilevanza, credo) non presenta periodi troppo strutturati o termini di difficile comprensione. Il testo è fluido e i pensieri, a primo acchito, sembrano essere scritti di getto e impulsivamente. Ma credo che questa sia una delle caratteristiche peculiari del romanzo; la sua forma quasi epistolare, emozioni, sentimenti, gettati su un foglio bianco, senza paura e senza filtri, cosicché tutti possiamo immedesimarci senza difficoltà.
Un'altra nota che ho apprezzato è stato il fatto dell'introduzione, ad ogni capitolo, di una canzone che in qualche modo, vuoi per le parole del testo, vuoi per la melodia, si incastra perfettamente con il significato del paragrafo. *Caro Diego sappi che con il citare i Linkin Park hai fatto davvero centro*

"ANNA.
 Poche lettere. Due ripetizioni.
 La A e la N.
 Anna.
 Breve. Conciso. Da dire tutto d'un fiato.
 Vorrei stringerlo ora quel nome."

In definitiva il mio parere è positivo. E' un romance più che consigliato, soprattutto per le teenager in cerca di qualcosa di romantico e allo stesso tempo disimpegnativo da leggere. Come dicevo prima la fluidità del testo contribuisce a una rapida lettura del libro; insomma se riesci a entrare nelle corde della storia la divori immediatamente.
Per quanto riguarda lo stile di Diego devo dire che è migliorato di pagina in pagina, il fluire libero dei pensieri dei protagonista è stato davvero apprezzabile. LE sue similitudini, metafore e perifrasi sono state a tratti quasi poetiche.
Non ci resta che aspettare il seguito! Infine vorrei complimentarmi con l'autore per la sua tenacia e determinazione, e che sia riuscito a raggiungere questo traguardo anche grazie alla piattaforma di wattpad, che ho sempre sostenuto, in quanto credo nel potere della rete e nell'interazione digitale tra più individui, vista come qualcosa di positivo e producente. Un enorme grazie alle miei compagne del review, sono contenta di aver partecipato, ma sopratutto un grande applauso alla Sperling per la disponibilità e serietà che la contraddistingue,

Nessun commento:

Posta un commento

LEGGI LA MIA INTERVISTA AD ANNA PREMOLI.

LEGGI LA MIA INTERVISTA AD ANNA PREMOLI.
Regina indiscussa del romance italiano.

INTERVISTA A JEANNE RYAN

INTERVISTA A JEANNE RYAN
AUTRICE DEL BESTSELLER NERVE

INTERVISTA A MARTIN RUA

INTERVISTA A MARTIN RUA
Autore de "La profezia del libro perduto" un grande thriller (prophetiae saga) edito da Neton Compton

CINEMA E SCI-FI

CINEMA E SCI-FI
I FILM FANTASCIENTIFICI CHE HANNO FATTO LA STORIA

Follow me @livingamongthebooks