NEWSLETTER

Lettori fissi- ISCRIVITI!

venerdì 27 ottobre 2017

# BLOGTOUR # collaborazioni

REVIEW PARTY "IL CACCIATORE DI LIBRI PROIBITI" di Fabio Delizzos

Hello readers! Oggi sul blog parleremo dell'ultimo romanzo di Fabio Delizzos, di cui sicuramente avrete già sentito parlare per il suo bestseller "Il collezionista di quadri perduti" edito sempre da Newton Compton editori.
Ci tenevo di ringraziare, prima di iniziare, la casa editrice per darmi la possibilità di leggere in anteprima i romanzi e sopratutto per la loro gentilezza e disponibilità. E ovviamente le mie compagne di review, con le quali condividiamo un po' di "scleri".
Bando alle ciance, parliamo de "Il cacciatore di libri proibiti" uscito in tutte le librerie proprio ieri, giorno 26 Ottobre 2017.

TRAMA:Roma, agosto 1559.

Paolo IV, il papa che ha emanato il primo Indice dei libri proibiti, esala l’ultimo respiro. Il popolo della Città Eterna insorge, abbandonandosi a devastazioni e profanazioni di una brutalità mai vista prima. Ma fatti ben più gravi e inauditi accadono nelle vie della città nelle stesse ore, eventi che hanno del miracoloso e di cui nessuno deve venire a conoscenza. Il cardinale camerlengo vuole che a condurre le indagini su quegli strani episodi sia Raphael Dardo, un agente segreto del duca Cosimo I de’ Medici, che era rinchiuso nelle prigioni di Castel Sant’Angelo per il possesso di una Bibbia giudicata maledetta. Se vuole riacquistare la libertà e avere salva la vita, Raphael dovrà risolvere il caso prima che abbia inizio il conclave che eleggerà il nuovo pontefice. Con l’aiuto di un geniale alchimista, di due bellissime e astute cortigiane, e persino del grande maestro Michelangelo, Raphael inizia una ricerca che lo condurrà sulle tracce di un libro. Il più antico, raro, misterioso e pericoloso che sia mai stato scritto. I pochi che sono a conoscenza della sua esistenza lo chiamano Il Codice dei miracoli, e devono custodirne i segreti a tutti i costi…

ABOUT THE AUTHORFabio Delizzos. Nato a Torino nel 1969, è cresciuto in Sardegna e vive a Roma. Laureato in Filosofia, creativo pubblicitario, per la Newton Compton ha pubblicato con grande successo e consenso di critica i romanzi La setta degli alchimisti; La cattedrale dell’Anticristo; La loggia nera dei veggenti; La stanza segreta del papa; Il libro segreto del Graal; Il collezionista di quadri perduti e Il cacciatore di libri proibiti. Ha partecipato anche alle antologie di racconti Giallo Natale; Delitti di Capodanno; Sette delitti sotto la neve. Sempre ai vertici delle classifiche di vendita, i suoi romanzi sono stati tradotti in diversi Paesi.












Un grande thriller storico, definito come un romanzo picaresco, divertente, ma al contempo efficace.

Delizzos, stavolta, ci porta alla scoperta dei più antichi segreti profani. La vicenda ruota intorno a Raphael, che sicuramente si merita il ruolo di "miglior personaggio protagonista". Testardo, intraprendente, si rivela essere un personaggio dinamico, con un evoluzione durante il proseguire della storia.


" «Per quale crimine siete stato arrestato, messer Raphael?»

  «Libri.»
  «E da quando i libri sono diventati pericolosi?»
  «Lo sono da sempre.»
  «Accidenti allora ho fatto bene a tenermene lontano"»
  «Solo chi non legge libri può pensare che sia un bene starne lontano.»"

Raphael si trova in carcere, quando gli viene affidata la sua "missione" la ricerca de "Il codice dei miracoli" un libro tanto bramato quanto dannato.

Ma perché è proprio Raphael ad avere questo incarico?

Durante le prime pagine viene citata la Bibbia del Diavolo, di cui solo poche copie ne erano rimaste in circolazione. Era stata stampata a Venezia da un editore ignoto e non aveva il titolo sulla copertina. Già solo questo avrebbe dovuto mandarlo nell'Indice dei libri proibiti, che come ben sapete è un elenco di tutti quei testi che venivano considerati, dalla Chiesa Cattolica, oltraggiosi e che il popolo non doveva leggere per non essere "turbato". E fu proprio papa Paolo IV a istituire l'elenco.


Ma questa Bibbia conteneva un errore di stampa; era assente la parola non prima di alcuni comandamenti. Tutti gli addetti editoriali erano sicuri che il testo fosse stato scritto in maniera più che corretta, ma stranamente era uscita con questo difetto di fabbrica.


I personaggi secondari del libro sono Selvaggia e Luna Nova, due figure enigmatiche e coinvolgente, avvolte da un velo di mistero.


Figura che, invece, ho apprezzato moltissimo è stata quella di Michelangelo Buonarroti, grande maestro, scultore e architetto italiano, una figura cardine del rinascimento italiano. E' proprio il nostro Raphael ad andarlo a trovare nella sua abitazione. Una casa piccola, modesta, situata su due livelli, di cui quello superiore per la zona notte. Le camere del piano terra, adibite a laboratorio, ospitavano le sue sculture ancora incompiute. Una fucina per forgiare gli attrezzi e una cucina. 

 michelangelo GIF
Sono così numerosi i dettagli che il nostro autore ci fornisce in merito al nostro caro pittore, ma l'illustre Michelangelo cosa c'entra in questa vicenda? 
Eppure il quarto disegno realizzato da Michelangelo raffigurava il cadavere che Raphael aveva visto in via della Corde, durante le ore antecedenti.
Un vortice di mistero e inganno avvolge tutto il romanzo, narrato con uno stile di rara eleganza e sobrietà.
Il linguaggio è di facile comprensione e non molto formale.



"Il desiderio di esistere anche nei ricordi altrui, pensò Raphael. Il ciclo della fama, nell'eventuale mancanza di un vero paradiso. E di me, chi si ricorderà?"


Un grande romanzo tra esoterismo e giallo,in uno scenario rinascimentale; un piccolo capolavoro.

Delizzos è riuscito a condurci in un mondo ormai passato, ma a farlo sentire prepotentemente "vivo"e "attuale". Un grande romanzo storico che appassiona e cattura il lettore in una morsa di intrigo e sospetto, con delle note, a volte, tipiche di un giallo.
Fabio Delizzos, così come anche Lorenzo De' Medici, autore de "La pergamena perduta" volume uscito recentemente e di cui troverete la recensione sul blog, sono riusciti a farmi appassionare a questo genere di libro, che non è solo una semplice indagine, una ricerca di un oggetto bramato, nei secoli, da tutti. Un genere in cui avventura, comico e mistero, formano un mix perfetto.
E voi? Cosa aspettate?
Fatemi sapere qui sotto se acquisterete il romanzo, sono sicura che non ve ne pentirete.

VOTO: 5/5


A PRESTO!


Nessun commento:

Posta un commento

LEGGI LA MIA INTERVISTA AD ANNA PREMOLI.

LEGGI LA MIA INTERVISTA AD ANNA PREMOLI.
Regina indiscussa del romance italiano.

INTERVISTA A JEANNE RYAN

INTERVISTA A JEANNE RYAN
AUTRICE DEL BESTSELLER NERVE

INTERVISTA A MARTIN RUA

INTERVISTA A MARTIN RUA
Autore de "La profezia del libro perduto" un grande thriller (prophetiae saga) edito da Neton Compton

CINEMA E SCI-FI

CINEMA E SCI-FI
I FILM FANTASCIENTIFICI CHE HANNO FATTO LA STORIA

Follow me @livingamongthebooks