Lettori fissi

Translate

Cerca nel blog

Dove compri i tuoi libri?

lunedì 10 luglio 2017

RECENSIONE "LE BUGIE DEI BRAVI RAGAZZI" - BARBARA RAYMONDI

Hello readers! Eccoci a distanza di poche ore con la recensione di un altro romanzo! LE BUGIE DEI BRAVI RAGAZZI di Barbara Raymondi, vi anticipo già che questo romanzo sarà uno dei premi messi in palio per il mega giveaway del compleanno del blog, ad Agosto, direttamente autografato con dedica dall'autrice.
Quindi andiamo a vedere la trama:Chi sono i bravi ragazzi? Quante bugie è consentito raccontare in una vita? Dove si trova il virtuoso confine da non oltrepassare? Sole e alla ricerca di sé stesse, di un fidanzato inafferrabile e di un lavoro che latita ancora di più. Enrico cerca un equilibrio che forse non vuole davvero, ma che gli converrebbe trovare al più presto considerato il futuro che gli si prospetta. Benedetta è una ballerina bellissima, quasi perfetta, ma odia la danza classica. Sono tutti nella stessa barca e sicuri di naufragare in un mare agitato dalle troppe bugie raccontate. Non sono cattive persone, sebbene pratichino lavori poco ortodossi, frequentino brutta gente e nascondano segreti sconvenienti. 

Sicuramente parto con la premessa che questo romanzo deve essere necessariamente letto da ogni adolescente. Con questo non intendo certo dire che sia solo riservato a un pubblico di minori, ma semplicemente che dietro queste pagine si celano più insegnamenti di quanto possa sembrare.
Sole ha avuto un passato turbolento, viaggi in giro per il mondo, relazioni sbagliate, si ritrova, ad un certo punto della sua vita (in quegli anni decisivi) a non sapere cosa fare e chi essere. Il suo futuro? Tutta un'incognita.
Benedetta, una ballerina né per professione, né per diletto. Unicamente per costrizione della madre, che vede nello stereotipo della ballerina la perfezione assoluta. Il padre? Beh sarebbe decisamente più felice se la figlia abbandonasse questa "passione". Per Benedetta, che per essere una Ballerina, con b maiuscola, deve pesare 40kg, quei suoi 43 kg la portano a pensare di essere quasi obesa. Niente pizza, fast food, nessuno sgarro. Il tutù potrebbe andarle stretto, ma forse anche questa vita soffocante...
Enrico, studia odontoiatria... forse. I suoi studi non procedono a gonfie vele e si ritrova coinvolto, per risanare debiti, in affari loschi, che culmineranno con l'intervento delle forze dell'ordine.
Sono tre bravi ragazzi, in fondo, ma che a causa dei genitori, di esperienze passata o amicizie sbagliate, si ritrovano a mentire ai loro affetti più cari. Persino a loro stessi.
Tre vite parallele che magicamente si incontrano, si fondono, tutti con la stessa speranza. Uscire fuori da quel mare di menzogne in cui si sono cacciati e provare a stare a galla.
I tre protagonisti si mettono a nudo, mostrando le loro incertezze e fragilità, che poi sono caratteristiche di ogni essere umano. E' facile andare oltre, superare quella linea che ti porta ad essere, da bravo ragazzo, a essere meschino. Loro sono lì, in bilico. Ce la faranno i nostri eroi a fare pace con i loro demoni interiori?
Una lettura piacevole, scorrevole e che porta a riflettere sui valori importanti della vita. E' facile perdersi, ma ancora più difficile ritrovarsi.
Ma in fondo, proprio in fondo, Sole, Benedetta e Enrico sono dei bravi ragazzi.


*LINK DI ACQUISTO https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=2&cad=rja&uact=8&ved=0ahUKEwiIqZj_mP_UAhWDOBQKHXQtC9YQFggpMAE&url=https%3A%2F%2Fwww.ibs.it%2Fbugie-dei-bravi-ragazzi-libro-barbara-raymondi%2Fe%2F9788892309654&usg=AFQjCNFEYF7m8ajEhrVnhiVTPtzJ4_Q6eA

0 commenti:

Posta un commento