Lettori fissi

Translate

Cerca nel blog

Dove compri i tuoi libri?

martedì 20 giugno 2017

RECENSIONE "L'AMORE ADDOSSO" DI SARA RATTARO

Hi readers! Come state, come procedono le vostre letture? Oggi sul blog vi porto la recensione per Sperling & Kupfer de "L'amore addosso" di Sara Rattaro.
Chi è Sara Rattaro? Beh, credo che non ci siano bisogno di presentazioni, molti di voi la conosceranno già. Precedentemente autrice Garzanti, ha scritto sei romanzi: Sulla sedia sbagliataUn uso qualunque di teNon volare via(Premio Città di Rieti 2014), Niente è come te , Splendi più che puoi e L'amore addosso.

Oggi parleremo del suo ultimo capolavoro, L'amore addosso, prima edizione Marzo 2017.
TRAMA:«La verità è quasi sempre una storia raccontata a metà.»
Una giovane donna attende con ansia fuori da una stanza d'ospedale. È stata lei ad accompagnare lì d'urgenza l'uomo che ora è ricoverato in gravi condizioni. È stata lei a soccorrerlo in spiaggia, mentre passava per caso, dice. Non dice – non può farlo – che invece erano insieme, che sono amanti. Lo stesso giorno, in un'altra ala dell'ospedale, una donna è in attesa di notizie sul marito, vittima di un incidente d'auto. Non era con lui al momento dell'impatto; non era rintracciabile mentre la famiglia, da ore, cercava di mettersi in contatto con lei. E adesso, quando la informano che in macchina con il marito c'era una sconosciuta, non sembra affatto stupita.
La prima donna è Giulia. La seconda è ancora Giulia. E il destino, con la sua ironia, ha scelto proprio quel giorno per fare entrare in collisione le due metà della sua vita: da una parte, quella in cui è, o sembra, una moglie fortunata e una figlia devota; dall'altra, quella in cui vive di nascosto una passione assoluta e sfugge al perbenismo di sua madre – alle ipocrisie, ai non detti, a una verità inconfessabile. Una verità che perseguita Giulia come una spina sotto pelle; un segreto che fa di lei quell'essere così tormentato e unico, luminoso e buio; un vuoto d'amore che si porta addosso come una presenza ingombrante, un caos che può soltanto esplodere. Perché l'amore è una voce che non puoi zittire e una forza che non puoi arrestare. L'unica spinta che può riportarti a ciò che sei veramente.

Giulia. Semplicemente, Giulia. 
Le protagoniste delle storia sono due, la Giulia fedele e devota al marito, e l'altra Giulia, passionale, che freme per essere "indipendente" dai giudizi della madre.
Premetto che lo stile è scorrevolissimo, le 241 pagine sono volate. L'alternarsi dei ricordi di Giulia, dei suoi pensieri, delle vicende riguardanti la sua famiglia, ti tengono incollata fino all'ultima pagina, curiosa di sapere il finale, ma soprattutto di conoscere gli eventi che hanno portato all'epilogo-
Avviso importante: non fatevi ingannare dal titolo, perchè non è quel che sembra. Non ci troviamo dinnanzi la classica storia di due adolescenti innamorati, in cui Lui all'inizio è il bullo della scuola, ma poi conosce Lei e si trasforma in una persona migliore, urlando ai quattro venti il loro amore. Dimenticate questo tipo di racconti. Qui ci troviamo davanti a una storia più matura, in cui vengono anche affrontate tematiche delicate e tutte le sfaccettature dell'essere una Donna. E non lo dico solo perchè i personaggi principali del racconto non hanno sedici anni e sono in piena fase di pubertà, ma perchè è una storia di tutt'altro calibro.

Attraverso una serie di flashback l'autrice torna indietro nel passato per farci conoscere le radici di Giulia e per farci comprendere meglio il perchè delle sue scelte. La famiglia che ha alle spalle, ogni relazione di tipo economico, sociale, affettiva, viene controllata dalla presenza di sua madre, che prende le redini del nucleo famigliare e cerca di controllare le vite altrui. Non importa se quella non è la scelta giusta per i propri figli, non importa se quella determinata azione può farli soffrire, l'importante è che lei ne esca con la faccia pulita, con la coscienza immacolata.
Questo è uno dei grandi scogli che tormentano la vita di Giulia, la prepotenza e l'intromissione di sua madre. Ma Giulia nasconde un segreto, grande, IMMENSO, che neppure suo marito, Emanuele, sa. Un evento che riguarda la sua adolescenza che può essere nefasto o lieto, in base ai punti di vista. E in cui, per l'ennesima volta tutte le conseguenze, sono dipese dalla madre, che in modo austero ha cercato di far filare le cose lisce come l'olio.
Ma prepotentemente, nella sua vita, come un uragano entra Federico. Qualcosa di impossibile, di irraggiungibile, e allora forse il sublime, il bello, è proprio questo? Riuscirà a farle guardare il mondo con occhi diversi, oppure è tutta una sua illusione?
Quale delle due metà è Giulia? La donna fedele e felice o quella irrequieta e impulsiva? Ma Giulia non potrebbe essere sia l'una che l'altra? Un intenso viaggio all'interno del cuore di una donna, scavando nelle radici del passato, cogliendo i più profondi ed intimi segreti. Un'analisi psicologica e introspettiva dell'essere Donna, sino ad arrivare a un punto di non ritorno.
"Perchè l'amore, quando ti arriva addosso, è il migliore dei tranelli. Improvvisamente le parole non ti bastano più, ti rendi conto che difficilmente riuscirai a rendere vera l'immagine che hai dentro. L'amore è come la colpa, ti fa sentire sempre al centro dell'attenzione. L'unica cosa certa è che, se è amore vero, quando cadi nella trappola lo senti ADDOSSO."
La protagonista riuscirà a capire chi è la vera Giulia e il suo vero amore, superando i suoi più grandi conflitti?
NON PERDETEVI IL NUOVO ROMANDO DI SARA RATTARO, PER SCOPRIRLO CORRETE IN LIBRERIA. UNA MAGICA  E POTENTE STORIA VI ASPETTA, PRONTA A METTERE A NUDO ANCHE LE VOSTRE PIU' NASCOSTE EMOZIONI.

2 commenti:

  1. Lo leggerò sicuramente, ho amato altri libri di sara!
    Riesce ad emozionare sempre *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicura che questo non ti deluder� fammi sapere poi

      Elimina