Lettori fissi- ISCRIVITI!

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

INTERVISTA A JEANNE RYAN- NERVE- NEWTON COMPTON

Cari readers,
è con grande onore che vi porto sul blog l'intervista, per la Newton Compton Editori, che ho fatto a Jeanne Ryan, autrice di "Nerve".
Come già sapete, io ed altre blogger, abbiamo organizzato un blogtour inerente al suo romanzo, con il supporto della casa editrice.
Ho avuto modo di scambiare quattro chiacchiere con la Ryan sia per quanto riguarda il libro, che il film, ma anche Jeanne..
Ringrazio Federica della Newton Compton per averle girato le mie domande, le mie colleghe blogger, e Claudia per aver avuto l'idea di organizzare il blogtour su questo romanzo! Ma soprattutto un ringraziamento speciale va all'autrice che ha risposto gentilmente e con grande umiltà alle domande. Qui di seguito troverete le domande tradotte in italiano. In basso ci sarà anche l'intervista originale in lingue inglese.

1.     Qual è la tua fonte di ispirazione durante la fase di scrittura delle tue storie?
R. Sono ispirato da tante cose, soprattutto da quello che vedo nelle notizie o online. È affascinante dimostrare quali siano le tendenze e immaginare le conseguenze. NERVE è un riflesso di come le persone continuano a prendere il comportamento online / televisivo a ulteriori estremi e come il pubblico continui ad esortarli. Esplora inoltre quanti dati condividiamo su noi stessi online.

2.     Come hai preso la notizia della produzione del film ispirato al tuo romanzo?
R. Le notizie sono pervenute a poco a poco in pezzi per un lungo periodo, dal momento in cui il libro è stato scelto nel 2012 fino a quando hanno iniziato a girare il film nel 2015. La più grande pietra miliare era all'inizio del 2015 quando il mio agente ha chiamato a dire che il film era stato "greenlit" (deriva dalla luce del semaforo verde, quindi che era stato dato l’OK Il che significa che stavano andando in produzione. Quello era un momento surreale. Ancora più surreale è stato visitare il set cinematografico e vedere come i produttori stavano portando la storia alla vita.

3.     Due pregi e due difetti di Vee.
R. Due cose positive su Vee sono che lei è autosufficiente e determinata. Due tratti che le danno problemi sono che è molto sensibile e non sceglie sempre i migliori ragazzi.

4.     Due buone ragioni per leggere “Nerve”.
R. 1) Speriamo che sia divertente.
2) (speriamo anche), porterà i lettori a pensare a come usano i social media.

5.     Cosa ne pensi dei giochi online? E di Nerve?
R. Come ogni cosa, c'è un buon e un cattivo gioco di giochi online. Possono essere un modo piacevole per connettersi con gli amici, ntrattenersi e forse persino imparare qualcosa. Tuttavia, possono anche provocare dipendenza e distrarti da altre (importanti) cose.

6.     Qual è il tuo posto preferito per la lettura?
R. Un amaca in una giornata calda.

7.     In quale personaggio della letteratura moderna ti rispecchi?
R. È difficile dirlo. Probabilmente il personaggio in cui mi sono identificata negli ultimi anni è Bernadette (da WHERE’D YOU GO, BERNADETTE? Di  Maria Semple)

8.     Se potresti descriverti con un libro, quale titolo diresti?
R. “Always Curious.”

9.      Cosa rappresenta per te scrivere? Raccontaci un po’ di Jeanne.
R. La scrittura è qualcosa che mi sento costretta a fare, e quando non posso scrivere per qualche giorno mi sento folle, come alcune persone di sentono quando non riescono a lavorare. La scrittura mi permette di immaginare, fuggire ed esplorare. (Ma dovrei anche lavorare di più.)



ENGL.
1.   What is your source of inspiration during the writing of your stories?
Risultati immagini per jeanne ryanI’m inspired by so many things, mostly by what I see going on in the news or online. It’s fascinating to witness which trends take hold and to imagine what the consequences might be. NERVE is a reflection of how people keep taking online/televised behavior to further extremes, and how the audience keeps urging them on. It also explores how much data we share about ourselves online.

2.   How did you get the news of the production of the movie inspired by your novel?
News came in bits and pieces over a long period, from the time the book was optioned in 2012 until the movie began filming in 2015. The biggest milestone was in early 2015 when my agent called to say that the movie had been “greenlit,” which meant they were actually going to go into production. That was quite a surreal moment. Even more surreal was visiting the movie set and seeing how the film-makers were bringing the story to life.

3.   Two advantages and two defects of Vee.
Two positive things about Vee are that she’s self-aware and determined. Two traits that give her problems are that she’s very sensitive and doesn’t always choose the best guys.


4.   Two good reasons to read "Nerve".
1)   Hopefully, it’s entertaining, and,
2)   (also hopefully), it will get readers thinking about how they use social media.


5.   What do you think about online games? And Nerve?
Like everything, there is good and bad about online games. They can be an enjoyable way to connect with friends, be entertained, and possibly even learn something. However, they can also be addictive and distract you from other (important) things.


6.   What is your favorite place for reading?
A hammock on a warm day.
                                                  

7.   What character of modern literature reflects you?
That’s hard to say. Probably the character with whom I’ve most identified in the past few years is Bernadette (from WHERE’D YOU GO, BERNADETTE? by Maria Semple)


8.   If you could describe yourself with a book, what title would you say?
Always Curious.


9.  What’s represent for you writing? Tell us a bit about Jeanne.
Writing is something I feel compelled to do, and when I can’t write for a few days I get cranky, the way some people do when they can’t work out. Writing allows me to imagine, escape, and explore. (But I should also work out more.)


Ringrazio ancora l'autrice per aver speso un po' del suo tempo in questa iniziativa e la Newton Compton per averci dato fiducia.
Che dire... sono sempre più orgogliosa del piccolo spazio che sono riuscita a creare, e questa è un'altra grande soddisfazione che si aggiunge al mio percorso. Se vi è piaciuto l'intervista lasciate un commento qui sotto.
a presto.
CHIARA.

Commenti

Post più popolari