Lettori fissi- ISCRIVITI!

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

RECENSIONE FASHION LOVE, ANCHE LE COMMESSE SOGNANO- Sara J. Del Consile

Hello readers! Buona domenica! Quest’oggi voglio parlarvi di un libro che mi è stato inviato da Sara J. Del Consile, ovvero “Fashion Love”- anche le commesse sognano.
Adoro la grafica della copertina e mi ha subito attirata!
Mia è una giovane commessa milanese con una grande passione per la moda e un enorme sogno nel cassetto: trovare l’amore. Tra sfavillanti uscite a base di Cosmopolitan con i suoi migliori amici Gabri e Barbie, favolosi eventi di moda,Mia non smette mai di fantasticare sul principe azzurro, finché un giorno il suo più grande sogno sembra realizzarsi. Diego, un affascinante ragazzo dall’aria misteriosa, arriva a Fashion Love, il negozio in cui lavora. Ammetto che avrei avuto avere anche io un’amica come Mia, frizzante, garante di consigli sulla moda, un po’impacciata, giusto per renderla ancora più adorabile.
Lei ha una grande passione per il suo lavoro, di fatti già a inizio romanzo è visibile che tiene molto ai suoi clienti. “Pensate a cosa succederebbe se per caso una delle mie clienti venisse alla festa di stasera con uno di questi meravigliosi tubini e si accorgesse che ne indosso uno identico. Potrebbe venirle un infarto o delle rughe precoci”. L’ironia di questo personaggio è contagiosa.
L’autrice ha adottato una focalizzazione interna, di fatti è Mia stessa, con i suoi occhi a narrare tutta la storia.
Anche se si tratta di un caso di self-publish il libro merita tantissimo, sia come contenuto che per lo stile scorrevole e frizzante che viene adottato. 
Come ogni storia rosa che si rispetti un passato di un personaggio principale, Diego, viene a galla. Ed è qui che si stagnerà nella protagonista un DUBBIO AMLETICO. Diego sarà uguale a tutti gli altri uomini, oppure riuscirà a distinguersi? Questo non ve lo voglio spoilerare, quello che però voglio dirvi è che un finale bomba vi attende.
Consiglio caldamente questo libro per chi ha voglia di trascorrere qualche ora in compagnia di una buona storia, per nulla noiosa e originale.
Ciò che ho apprezzato maggiormente di Mia è il fatto che abbia rotto il cliché tradizionale della commessa milanese sicura di se, sgarbata e vanitosa,e che si sia rivelata, poi, una ragazza della porta accanto.

Commenti

Post più popolari