Lettori fissi

Translate

Cerca nel blog

Dove compri i tuoi libri?

lunedì 5 settembre 2016

Ciao a tutti!
Oggi sono qui con una nuova recensione sulla storia fantasy di Veronica Baruta, “Il dono del destino.”
Inizio col dire che il fantasy è un genere che amo, mi sono appassionata moltissimo a questo libro, e se devo usare una parola per descriverlo … beh, opterei per AVVICENTE.
TRAMA. Zeminas è in pericolo e ben presto il sangue degli uomini ne bagnerà nuovamente la terra.
Il mostro che i Valdovia pensavano di aver sconfitto centinaia di anni prima si è ora risvegliato.
Solo una ragazza, dotata di poteri eccezionali e di un forte spirito combattivo, mettendo da parte le proprie paure e le proprie debolezze, riuscirà ad unire i poteri dei saggi per evocare la Raktas, l’incantesimo capace di sconfiggerlo per sempre.
Alexis si prepara così a diventare la Prescelta, cioè il dono che gli Dei hanno fatto all’umanità per poterla liberare dalle piaghe del male.

Alexis è la protagonista della storia, una giovane ragazza dai capelli color fuoco. A causa delle credenze antiche, la maggior parte delle persone che la incontravano, credevano miseramente che fosse una strega, tenendola perciò a debita distanza.
In realtà, ciò che non sospettavano, era appunto che quest’ultima fosse una prescelta degli dei.
Trovo adorabile la protagonista femminile.
Coraggiosa, ma fragile. Forte, ma debole. In continuo contrasto, una dolce antitesi … insomma!
La figura che meno mi è andata a genio è appunto Sveva.
Una principessa un po’ viziata, ma anche invidiosa, che è stata mandata in sposa, dal padre, a un principe sconosciuto.
Il suo motto diciamo che è “se non sono felice io, non devono esserlo nemmeno gli altri.”
Ma devo dire che è stata un’ottima scelta, da parte dell’autrice, inserire questo personaggio, per aggiungere un po’ di pepe alla storia.
Non mancheranno assolutamente i colpi di scena.
Il finale è stato veramente emozionante e non scontato, insomma ti tiene sulle spine, e c’è anche un’importante rivelazione nelle ultime pagine.
Il mio personaggio preferito è senz’altro Konas. Figura complessa, con un passato, intrigante.
Consigliato per chi ama il fantasy! Da leggere, assolutamente. Non ci si annoia proprio!
Lo stile adottato dall'autrice è molto scorrevole e leggero, rende la lettura piacevole, sicuramente.
“Il dono del destino” è disponibile in formato e-book. Cosa aspettate?

A presto J

2 commenti: